La telefonia traduce le necessità del futuro

La telefonia traduce le necessità del futuro
24.09.2014

La telefonia è uno dei settori che, assieme all’informatica, si è maggiormente sviluppato nel corso degli anni e che pare ancora continuare un inarrestabile trend ascendente. Nessuno di noi, oggigiorno, riuscirebbe a vivere senza l’utilizzo del telefono, poiché ci serviamo di esso per fare ogni cosa: inviare mail, prendere parte ai social network, fare acquisti on-line, navigare su internet, inviare messaggi, scattare foto, fare video, creare documenti con Office, lavorare, fare conti, impostare la sveglia e vari promemoria giocare e anche, ovviamente, telefonare.

Ogni momento della giornata è scandito dall’uso del telefono; di conseguenza il settore della telefonia non può far altro che continuare a crescere.

Ricordiamo che la funzione principale del telefono è quello di mettere in comunicazione persone lontane fra loro nel mondo; di conseguenza il settore della telefonia si adopera al fine di collegare persone che parlano lingue diverse da quelle nel Pese in cui si trovano. Sono un esempio palese di ciò i numerosi cartelloni pubblicitari tradotti in diverse lingue e ubicati in diversi punti delle città.

I cartelli sono tradotti in lingue come marocchino e tunisino e riportano tariffe ad hoc per coloro che provengono dai Paesi di tali lingue, ma che, pur abitando in Italia, non sarebbero ancora in grado di tradurre uno slogan riguardante una promozione creata appositamente per loro. Tradurre nelle lingue arabe le tariffe adatte a chi proviene dai Paesi dell’Africa del Nord è fondamentale non solo al fine di permettere a questi ultimi di conoscere e usufruire dei servizi a loro più consoni, ma anche per dare modo alle compagnie telefoniche di avere un maggior numero di clienti.

Spesso le compagnie telefoniche devono servirsi, per maggior comodità, di termini e acronimi tradotti in lingua inglese, quali SIM, Bluetooth, Wi-Fi, account, e-mail e simili. L’uso di tali termini tradotti in inglese è fondamentale per una comprensione dei dati anche tra persone provenienti da Stati diversi e parlanti lingue differenti tra loro, ma potrebbe essere meno comodo per altri.

Non tutti, infatti, conoscono il significato dei termini settoriali: pensiamo, ad esempio, alle persone anziane che, diversamente dalle nuove generazioni, non sono nate e cresciute possedendo un telefono cellulare. Le persone meno giovani hanno dovuto imparare a tradurre in un nuovo gesto ogni azione manuale che anni addietro con strumenti più rudimentali, come ad esempio scattare una foto, o che addirittura non compievano proprio, come inviare un messaggio. Le persone più anziane non hanno addirittura mai imparato ad usare alcuni strumenti della telefonia, dando luogo spesso a scene al limite del comico: anche qualora riusciste a tradurre il termine memory card o Bluetooth a vostra nonna, provate poi a spiegarle come usare tali dispositivi!

Sarà pur vero che, come direbbero alcune nonne, quando tutti compivano tutto senza l’ausilio del telefono cellulare, mantenevano la mente più elastica e aperta(o le gambe più forti ed allenate a camminare per poter comunicare ciò che ora trasmettiamo con un semplice messaggio!), ma certo è che il settore della telefonia continuerà ad incrementare le sue funzioni e, di conseguenza, ciascuno di noi dovrà compiere il minimo sforzo di imparare a tradurne i termini al fine di beneficiare del grande vantaggio di servirsi delle innovazioni.