Internet per il mondo – i grandi obiettivi di Facebook per il futuro

Internet per il mondo – i grandi obiettivi di Facebook per il futuro
17.12.2015

Facebook ha annunciato, nel terzo trimestre 2015, che oltre 1,5 miliardi di utenti sono mensilmente attivi sul social network e persino più di un miliardo di persone controlla giornalmente il proprio diario. Per questo la società guidata da Marc Zuckerberg è leader indiscussa tra i social network. Il CEO di Facebook gestisce anche le piattaforme più importanti per la messaggistica e le foto con WhatsApp e Instagram, e si potrebbe quindi pensare che l'obiettivo sia stato raggiunto. Ma, come Google o Amazon, anche Facebook non intende concentrarsi su un settore ma occuparsi di diversi argomenti nel campo della tecnologia, che possano garantire la supremazia nei prossimi decenni. Uno degli obiettivi è particolarmente ambizioso perché Facebook vuole portare Internet addirittura negli angoli più remoti della terra.

 

Internet per il mondo - Aquila porta Internet in regioni remote

Con un drone, chiamato Aquila, Facebook potrà garantire, in futuro, che anche le persone che si trovano nella giungla o nel deserto non solo possano avere accesso ai social network ma anche a tutta la rete Internet. Ad un'altitudine di circa 20.000 metri il drone, pesante come una macchina e con l'apertura alare di un Boeing, assicurerà che i segnali di Internet siano inviati e raccolti. Si dice che i primi voli di prova siano già stati effettuati. Aree economicamente sottosviluppate potrebbero ottenere l'accesso al World Wide Web con il drone, se ciò non è possibile via satellite o via cavo. Circa quattro miliardi di persone potrebbero trarre vantaggio da questa visione e poiché il drone deve essere portato in aria con un pallone gonfiato con elio e, quindi, può rimanere per mesi in aria grazie all’energia solare, le zone interessate potrebbero subire un cambiamento fondamentale.

Questa forma completamente nuova di globalizzazione sarebbe interessante non solo per gli utenti di GPS nella foresta pluviale, ma potrebbe anche favorire la ripresa economica di villaggi remoti. Con Internet si può finalmente raggiungere non solo la prossima, grande città, ma tutto il mondo. Pagine web di negozi tradotte suscitano interesse globale e specialità regionali o artigianali possono quindi essere offerte online in tutto il mondo. Ma Internet per il mondo non è l'unica visione che si intende realizzare con Facebook.

 

Occhiali video porteranno la realtà virtuale nella vita di tutti i giorni

Facebook si è assicurato un'altra visione futuristica con la società Oculus VR. Gli occhiali HMD (Head-Mounted Displays) dovrebbero cambiare in futuro l'interazione tra le persone. Attraverso la vicinanza fisica dei piccoli display, che riflettono il loro contenuto di fronte all'occhio umano, l’utente si trova quasi completamente immerso in un mondo virtuale. Le possibilità sono infinite, dalle informazioni turistiche ai corsi virtuali fino alla vista a raggi X. Per assicurare che gli utenti dei mondi virtuali si trovino anche particolarmente a loro agio, sono necessari software di facile apprendimento e questo ci porta alla terza visione che il CEO di Facebook condivide con il suo staff.

 

Intelligenza artificiale

Il Machine learning è un campo dell'intelligenza artificiale nel quale Facebook sta lavorando intensamente. L'azienda intende migliorare l'esperienza dell’utente su piattaforme proprie e scoprire a quali contenuti la gente è particolarmente interessata. Alla base dei pensieri vi è naturalmente una ragione economica, poiché chi si trova a proprio agio, ed è curioso, paga anche volentieri per i servizi offerti.

 

Conclusione: queste visioni sono ancora all'inizio, ma è interessante la direzione in cui il mondo si sta sviluppando e, soprattutto, come reagiranno le aziende europee se i Big Three del Web prenderanno il futuro nelle proprie mani.