Le fiere nel mondo

Evento fieristico internazionale e comunicazione

Organizzare un evento fieristico internazionale e comunicare con un pubblico straniero

L’obiettivo di una fiera è di radunare in un grandissimo numero di rappresentanti di un determinato settore merceologico. Tali manifestazioni sono un’ottima occasione per il pubblico dei potenziali acquirenti interessati ai prodotti inerenti al settore al qual è dedicata la fiera, la quale può agevolmente recarsi in un unico luogo e reperire, in tempi celeri e senza dover compiere spostamenti, un elevato numero di servizi di loro interesse mettendoli velocemente a confronto fra loro.

Le fiere forniscono una grande possibilità di crescita anche ai commercianti, permettendo loro di rendere noto il loro brand e acquisire nuovi clienti. I commercianti, infatti, possono prendere parte alle fiere allestendo un piccolo stand e inviando dei delegati che presentino i loro prodotti o servizi, pubblicizzando l’attività o azienda che li produce.

I rappresentanti sono uomini o donne che prendono il nome di steward o hostess e devono essere in grado non solo di proporre il prodotto in maniera tale da renderlo accattivante per il potenziale acquirente, ma anche di rappresentare in maniera positiva l’azienda. Al fine di fare ciò in maniera efficace dovranno essere competenti nel settore merceologico che spetterà loro proporre, informati riguardo i prodotti dell’azienda che rappresentano, dotati di bella presenza e, soprattutto, avere una ottima dialettica e capacità di dialogo. La capacità di dialogo è fondamentale e, spesso, viene richiesta anche un’ottima abilità nella traduzione.

Spesso le fiere, soprattutto se di grandi dimensioni, sono frequentate da potenziali clienti parlanti lingue straniere o, diversamente, sono i commercianti stessi a decidere di partecipare con i loro stand a fiere organizzate in Stati esteri. È opportuno, di conseguenza, che i rappresentanti di uno stand siano abili nella traduzione; dovranno servirsi delle loro abilità di traduzione non soltanto al fine di intrattenere una conversazione in lingua straniera, ma anche per tradurre i termini settoriali riguardanti la merce che dovranno rappresentare. Tali rappresentanti devono essere specializzati nella traduzione di frasi efficaci dal punto di vista della vendita e di proposta del prodotto. È consigliabile assumere personale che abbia frequentato scuole per interpreti o che, comunque, abbiano superato adeguati test di traduzione.

Quante più lingue saranno in grado di tradurre e tanto più grande sarà il vantaggio che potranno portare all’azienda da esse rappresentata.

Si pensi, ad esempio, al prossimo evento fieristico in Italia, l’Expo di Milano 2015: sarà frequentata da visitatori di tutto il mondo e vi prenderanno parte stand provenienti da innumerevoli Paesi esteri. È opportuno che il personale organizzativo sia in grado di parlare fluentemente non solo l’inglese, ma anche più lingue, quelle più comuni, ma incluso quelle che hanno in questo momento una forte relazione commerciale con il nostro paese, tra le quali il cinese, il russo, l’arabo o il giapponese.

Ancor più vantaggioso potrebbe risultare la distribuzione presso il proprio stand di brochure e volantini tradotti in quante più lingue possibili, questo sì, realizzate da professionisti del settore delle traduzioni e servizi linguistici con esperienza comprovata.