Passaggi da seguire prima di tradurre un file InDesign

Passaggi da effettuare prima di tradurre un file InDesign

Vuoi tradurre contenuti prodotti in InDesign? È importante notare che la traduzione di questo tipo di documento comporta l’uso di alcune procedure specifiche. Ecco alcuni passaggi per facilitare la traduzione di file esportati da InDesign.

 

Che cos’è un file InDesign? 

Adobe InDesign è un software DTP (Desktop Publishing) che consente di creare documenti molto specifici come manifesti pubblicitari, documenti tecnici, manuali, contenuti di marketing, riviste, brochures, etc., tali da richiedere un layout personalizzato.

 

Scelta del formato giusto per il tuo file InDesign

Il contenuto prodotto in InDesign viene salvato di default in formato INDD (Adobe InDesign Document), ma questo formato non può essere usato da un produttore o da un software di traduzione.

Quando si invia un documento al traduttore, occorre esportare il contenuto in formato IDML (InDesign Markup Language). Questo è un formato di testo senza immagini o elementi grafici. Occorrerà anche specificare se certi blocchi di testo non debbano essere tradotti.

Può anche essere utile inviare al traduttore il file InDesign in formato PDF: ciò lo aiuterà ad avere una chiara idea di come si dovrà presentare il documento.

 

Ottimizzazione del tuo file InDesign per la traduzione

Quando si crea contenuto in InDesign, è anche importante tenere conto di certi criteri per ottimizzare il documento in vista della traduzione futura.

Per esempio, si dovrebbe evitare di incorporare il testo direttamente in grafici e immagini. Se ciò fosse inevitabile, si dovrebbe pensare a fornire al traduttore immagini modificabili, in modo che possa tradurre il testo in esse contenuto.

È importante tenere presente che il volume di parole può cambiare radicalmente a seconda della lingua. Occorre pertanto predisporsi a ciò nella progettazione del documento, per esempio adattando la dimensione dei font, spostando paragrafi o rielaborando il layout. Si deve inoltre anticipare un possibile cambiamento nella direzione della scrittura (per esempio, per una traduzione dall’inglese all’arabo) e il suo impatto sull’intero layout.

Quando si progetta il documento, si deve avere cura di creare un codice pulito, per esempio usando una numerazione automatica degli elenchi. Lo stesso vale per la creazione di tabelle. Si devono sempre usare gli strumenti incorporati nel software, anziché tentare di crearle a mano.

Per risparmiare tempo, dovresti considerare il ricorso ad un’agenzia che offra servizi DTP multilingue come Optilingua. I traduttori lavorano con designer grafici per adattare il testo e il layout del documento (dimensione dei font, spaziatura tra le righe, spazio tra paragrafi, dimensioni delle immagini ecc.) rispettando la forma estetica del documento originale. Per servizi DTP multilingue, occorre fornire l’intero pacchetto InDesign con tutti gli elementi grafici (fonti, link, immagini ecc.).

 

Domande frequenti sulla traduzione di file inDesign

Per la traduzione del testo del tuo contenuto InDesign dovrai inviarci il tuo file in formato IDML.

Il prezzo della traduzione di un documento InDesign dipende dal volume da tradurre, dalla coppia linguistica e dalla complessità del contenuto. Per conoscere il prezzo esatto è possibile richiedere un preventivo online.

Dovresti rivolgerti a un traduttore professionista specializzato nel settore di attività di cui tratta la traduzione. Se si tratta di una brochure, un volantino, un poster pubblicitario o qualsiasi altro contenuto pubblicitario o di marketing, è necessario ricorrere a un traduttore di marketing. Se si tratta di un manuale, manuale di istruzioni o manuale dell'utente, è necessario un traduttore tecnico.

 

Aggiungi nuovo commento