Le espressioni inglesi indispensabili per parlare come un nativo

Le espressioni inglesi più essenziali

Le espressioni idiomatiche occupano un posto importante nella lingua inglese. Per parlare fluentemente l'inglese può quindi essere molto utile conoscerle bene e saperle usare correttamente. Ti facciamo scoprire qui le espressioni inglesi più conosciute, per parlare la lingua di Shakespeare come un nativo.

 

  • «Break a leg!»: Buona fortuna!

È un'espressione tradizionalmente usata nel mondo del teatro, che permette di augurare buona fortuna a una persona. L'origine di questa espressione, che letteralmente significa "Rompiti una gamba", risale all'antica Grecia, perché all'epoca gli spettatori, anziché applaudire alla fine di una rappresentazione, usavano battere entusiasticamente i piedi.

 

  • «To be sitting on the fence»: avere sentimenti contrastanti

Questa espressione, che letteralmente si traduce con "essere seduti in bilico sulla staccionata", viene usata per esprimere la propria incertezza e indecisione. In questa allegoria, la staccionata simboleggia la scelta da compiere. Essere “sulla staccionata” designa quindi il fatto di essere combattuti, e di non sapersi risolvere da una parte o dall'altra.

 

  • «Out of the blue»: (sbucare) dal nulla

Questa espressione, che letteralmente significa “sbucare dal blu”, è molto utile per descrivere un evento del tutto inatteso, imprevisto, che accade all'improvviso.

 

  • «That rings a bell»: questo risveglia un ricordo

Letteralmente si traduce “questo fa suonare un campanello”, e si dice di un richiamo che evoca improvvisamente un ricordo sbiadito e confuso, riportandolo alla memoria.

 

  • «Let’s call it a day»: per oggi può bastare

Tradotta letteralmente come: "chiamiamola una giornata", questa espressione è comune in ambiente di lavoro. Serve a rimarcare la fine di un compito, di una riunione o di una giornata. È un modo per darsi temporaneamente per vinti.

 

  • «It’s not rocket science»: ma è veramente semplice

Letteralmente, vuol dire: "non è che sia scienza aerospaziale". È un modo per far capire a qualcuno che una certa cosa non è particolarmente complicata, e che è molto facile da capire o da realizzare.

 

  • «When pigs can fly»: non accadrà mai

Letteralmente, questa espressione si traduce "quando i maiali potranno volare". Si usa per dire che una certa cosa non accadrà mai.

 

  • «Make a long story short»: per farla breve

Questa espressione inglese corrente si usa quando si vuole riassumere una storia. In senso letterale, questa espressione significa: "fare di una lunga storia una storia breve".

 

Cose da sapere sulla traduzione di espressioni idiomatiche inglesi

Spesso le espressioni idiomatiche inglesi non hanno alcun senso se tradotte letteralmente. È quindi necessario trovare equivalenze nella lingua di destinazione. Indipendentemente dal contenuto da tradurre, è consigliabile fare ricorso ai servizi di un traduttore professionista per tradurre un testo verso l'inglese o dall'inglese in un'altra lingua.

 

FAQ sulle espressioni idiomatiche inglesi

Un idiom in inglese è un'espressione idiomatica. È una frase, il più delle volte immaginifica, il cui senso si è costruito nel tempo, attraverso l'uso della lingua.

In inglese, ci sono diversi modi per chiedere notizie di qualcuno. Ad esempio, gli si può chiedere: How are you doing? How's it going? o anche How do you do? o in un inglese ancora più informale: What’s up?

In inglese, ci sono diversi modi per chiedere notizie di qualcuno. Ad esempio, gli si può chiedere: How are you doing? How's it going? o anche How do you do? o in un inglese ancora più informale: What’s up?

 

Aggiungi nuovo commento