Il Coronavirus come opportunità per il commercio digitale e stazionario

Il Coronavirus come opportunità per il commercio digitale e stazionario

La primavera del 2020 ha portato il Coronavirus in Europa e una nuova normalità nella vita quotidiana, che avrà anche un effetto duraturo sul comportamento dei consumatori. Già dalle prime restrizioni, è emersa una tendenza importante verso lo shopping online, e i rivenditori e i fornitori di servizi dovranno adattarsi alle nuove condizioni a lungo termine.

La chiusura in blocco dei negozi locali ha avuto conseguenze immediate per il commercio al dettaglio, perché se i clienti si trovano lontano, le vendite diminuiscono e il modello di business non funziona più dall’oggi al domani. Nel frattempo, la maggior parte delle restrizioni è stata eliminata o almeno allentata ma, anche dopo il Coronavirus, la nuova normalità continuerà a determinare la vita quotidiana. Quale sarà l'impatto sul commercio? In che modo i consumatori adegueranno il loro comportamento? E quali opportunità porterà questa crisi per i rivenditori?

 

Il lockdown ha un impatto duraturo sul comportamento dei consumatori

Le crisi globali come una pandemia non cambiano solo temporaneamente le abitudini delle persone. Il loro comportamento d'acquisto si adatta alle nuove condizioni e diversi studi ed indagini nei negozi mostrano già in quale direzione si stanno sviluppando le preferenze dei clienti. Grazie alle misure di Social Distancing, i rivenditori online hanno potuto registrare un notevole aumento degli ordini, soprattutto nelle zone rurali. Tuttavia, non tutti i settori beneficiano allo stesso modo di questo sviluppo e ci sono dei vincitori indiscutibili.

I Top Five di prodotti più popolari in rete sono:

  • Cibo e bevande
  • Prodotti per bambini
  • Articoli per la casa e il giardino
  • Elettronica
  • Automobili e accessori

Il comportamento d'acquisto dei consumatori europei non tornerà più, nel lungo periodo, alle abitudini prima del Coronavirus e i rivenditori stazionari, così come il settore dell’E-Commerce internazionale, dovranno ripensare le loro attuali strategie, perché per molti rivenditori il concetto attuale non è sostenibile.

 

Il Coronavirus accelera le soluzioni digitali

L'industria del commercio al dettaglio sta lottando da anni con i cambiamenti apportati da Internet. Sempre più clienti stanno scegliendo i negozi online dove possono ordinare comodamente con un click dal loro divano, quando un tempo dovevano fare un viaggio in città. Il Coronavirus ha accelerato enormemente questo sviluppo e le vendite online cresceranno molto più velocemente del previsto nei prossimi anni. Le nuove abitudini vengono mantenute da molti clienti e coloro che sono stati costretti a scegliere il commercio online durante il lockdown hanno potuto conoscere e apprezzare le nuove possibilità. I rivenditori offline dovrebbero riconoscere la digitalizzazione come un'opportunità per espandere i propri servizi, e per i rivenditori online sono disponibili soluzioni multilingue che, con le compere espresse e gli add-on, rendono gli acquisti con 1 click ancora più facili e veloci.

 

L'esperienza di acquisto è fondamentale per il successo

Anche prima del Coronavirus, i rivenditori hanno dovuto lottare contro la digitalizzazione e trasformare un acquisto necessario in un'esperienza di shopping per attirare i clienti nei negozi. Lo shopping in città si è trasformato nel corso di qualche anno in un'esperienza di svago, oggi minacciata dalle mascherine obbligatorie e dalle norme sulla distanza. I sondaggi mostrano che solo circa la metà dei consumatori vuole tornare a fare acquisti dopo il Coronavirus. Tuttavia, anche i negozi online nazionali e internazionali si trovano ad affrontare delle sfide, poiché la pressione della concorrenza fa sì che i consumatori richiedano un'esperienza d'acquisto sul World Wide Web. Una navigazione facilmente comprensibile e funzionale è quindi ora uno dei requisiti fondamentali per gli shop online. I coraggiosi nel settore stanno creando una realtà aumentata con modelli 3D e assicurano nuove opportunità di crescita sul mercato internazionale con traduzioni leggibili in modo scorrevole delle descrizioni dei prodotti e dei contenuti del sito web.

Tuttavia, anche le percezioni dei clienti si stanno evolvendo e molti consumatori vogliono ora la possibilità di un'esperienza di acquisto duale. I negozi online che offrono anche sale di vendita fisiche sono in crescita e questo sistema ha molti vantaggi per i rivenditori. Gli articoli difficili da spedire possono essere offerti localmente e allo stesso tempo il negozio crea fiducia, che può essere trasmessa anche al negozio online. Quando si tratta di opzioni di pagamento, i negozi locali devono mettersi al passo con i negozi online rendendo flessibili i resi, offrendo opzioni di pagamento senza contanti e fornendo servizi Click & Collect. Molti rivenditori non sono ancora pronti per questo passo necessario e il pagamento tramite cellulare si sta solo lentamente facendo strada nella routine quotidiana dei negozi locali. Tuttavia, il futuro probabilmente apparterrà a coloro che attireranno i clienti online e offline e saranno accessibili a livello globale con i loro marchi.

 

Aggiungi nuovo commento