Traduzioni professionali italiano - inglese (inglese britannico e/o americano)

Nella nostra agenzia offriamo la possibilità di far tradurre i Vostri documenti in italiano - inglese e viceversa a cura di un traduttore professionista.

Una presenza online multilingue è essenziale per quelle imprese che, grazie ad una traduzione specialistica accurata dei contenuti del proprio sito Internet, desiderano agire in modo efficace in aree di distribuzione diverse da quella d’origine, in tutto il mondo. Un valore aggiunto che amplia il raggio di azione dell’azienda presso potenziali clienti e istituzioni straniere e ne migliora l’efficacia e la reputation.

Traduzioni professionali italiano - giapponesePer traduzioni senza obbligo di asseverazione, come ad esempio contratti o comunicati stampa, oltre a italiano <> inglese offriamo anche altre combinazioni, quali:

  • spagnolo <> inglese
  • russo <> inglese
  • francese <> inglese
  • tedesco <> inglese
  • e altre ancora

 

La lingua inglese è una delle più diffuse al mondo e svolge la funzione di lingua di comunicazione, fondamentale nelle trattative di mercato. Traducta offre traduzioni nelle diverse varianti dell’inglese:

  • inglese britannico (BE)
  • inglese americano (AE)
  • inglese irlandese
  • inglese canadese (CE)
  • inglese australiano / neozelandese.

 

Curiosità sull’inglese:

Con il termine “inglese britannico” si indica la forma linguistica nativa in alcuni territori delle Isole Britanniche, che appartengono alla Gran Bretagna (UK). In queste zone l’inglese britannico è lingua nativa e viene definito British Standard English. In questa sua forma è conosciuto e diffuso come “Commonwealth English”, presentando però varianti in alcuni paesi (Africa, Vicino Oriente, Asia del Sud, Sud-est asiatico, Australia, Nuova Zelanda, Oceania…).

Con il termine “inglese americano” si indica il gruppo dei dialetti nordamericani e l’inglese parlato in Canada.

L’inglese americano, parlato da circa 300 milioni di persone, deriva dall’inglese britannico e se ne è distanziato progressivamente a partire dalla seconda metà del XVI secolo. Le differenze nel vocabolario di tutti i giorni sono marcate: ad esempio, nell’inglese britannico “football” corrisponde all’italiano “calcio”, mentre nell’inglese americano si dice “soccer” e l’”American Football” indica invece tutt’altro sport. I Britannici per dire “autunno” usano la parola “autumn”, mentre gli Americani dicono principalmente “fall”. Gli abitanti della Gran Bretagna usano la parola “lift” per indicare l’ascensore, mentre gli Americani usano di regola il termine “elevator”. Nonostante l’inglese britannico si sia imposto a livello globale, l’inglese americano (AE) predomina nelle Regioni del mondo che originariamente non parlavano inglese, nei settori della politica, dell’economia, della tecnologia, dell’economia, del marketing e della cultura.