I nostri consulenti sono a vostra disposizione dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 18:00.
Chiamata gratuita
Dall’estero: +39 02 7729 7588

 

La presentazione del prodotto determina il successo dell’azienda

26.09.2014

Il successo dei prodotti appartenenti all’ambito della cosmesi dipende da più fattori: la qualità degli ingredienti, l’efficacia del prodotto stesso, il packaging e, soprattutto, dall’efficacia delle campagne di marketing utilizzate per pubblicizzarlo. La presentazione del prodotto è fondamentale per la buona riuscita della vendita dello stesso; la campagna di marketing deve essere in grado di suscitare un’emotion nel potenziale cliente non solo per far in modo che esso diventi un acquirente effettivo, ma anche perché egli associ anche nel futuro un’idea ed una reputation positiva al brand.

La presentazione del prodotto deve quindi essere accurata in ogni sua componente costituente non solo in una lingua, ma in maggior numero di lingue possibili, in modo che la presentazione possa mantenere la sua efficacia anche se rivolta a clienti di Paesi diversi.

Fa parte della presentazione il packaging del prodotto. L’imballaggio deve riportare termini facili da tradurre e ricordare da acquirenti di diverse nazionalità.

Spesso il nome deve essere corto, possibilmente in inglese o costituito da una parola priva di significato o non traducibile in alcuna lingua, al fine di evitare equivoci o suoni sgradevoli. Il packaging deve essere gradevole alla vista, in modo che il cliente traduca il colore gioioso o la forma elegante del contenitore ad un prodotto di buona qualità, affinché che sappia tradurre l’aspetto visivo in emozioni positive ancor prima di poterne verificare la sua effettiva efficacia.

La confezione deve inoltre riportare dati riguardanti gli ingredienti ed altre informazioni previste dal Parlamento europeo (Regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 30 novembre 2009, sui prodotti cosmetici) come: il nome o la ragione sociale e l'indirizzo della persona responsabile del prodotto, il Paese di origine dei prodotti importati, il peso o il volume, la data limite di utilizzo del prodotto cosmetico, il numero del lotto di fabbricazione, l'elenco degli ingredienti. Tali informazioni devono essere tradotte in modo da essere fruibili per un maggior numero possibili di clienti; possono essere o tradotte in più lingue, oppure tradotti in simboli convenzionalmente scelti e utilizzati in tutta la Comunità europea.

Fondamentale è, poi, la presentazione pubblicitaria del prodotto. Essa deve saper presentare tutti i pregi, i vantaggi che si possono trarre dal suo utilizzo, le caratteristiche dell'oggetto; il messaggio deve essere tradotto in maniera tale che il clienti pensi che il prodotto lo renderà felice se comprerà il prodotto e proverà un senso di vuoto se deciderà di non compiere l'acquisto.

La presentazione pubblicitaria deve essere tradotta in maniera efficace in ogni lingua in cui vorrà essere utilizzata. I cartelloni pubblicitari, pur riportando poche parole, devono riportare i termini tradotti nella maniera più efficace per sintetizzare gli aspetti che rendono unico ed indispensabile l’oggetto venduto. Gli slogan televisivi e radiofonici devono tradurre frasi efficaci e persuasive, che inducano il cliente non solo a valutare l’idea di acquistare il prodotto, ma anche a ricordarlo facilmente. I venditori stessi ed i rappresentanti devono essere in grado di tradurre la descrizione e le peculiarità del cosmetico in quante più lingue quanti saranno i potenziali clienti che si interfacciano con loro.

La presentazione del prodotto, a seconda che sia condotta più o meno in maniera efficace, può tradursi in uno strumento di enorme vantaggio per l’azienda produttrice oppure in un elemento inutile o addirittura dannoso per l’immagine della stessa. Spetta all’azienda ed al suo ufficio marketing scoprire la formula del successo per sfruttare al meglio le potenzialità a loro disposizione.