Traducta Italy, L’agenzia di Traduzioni a Milano

Servizio professionale di traduzioni ed altri servizi linguistici nella capitale economia d’Italia

Uno dei tre uffici della società di traduzioni Traducta Italy, è ubicato in uno storico edificio in via Torino, nel cuore di Milano, a pochi passi da Piazza Duomo, dal distretto finanziario e dalla Borsa Valori nonché dalle sedi e dalle boutique delle più importanti firme della moda italiana e internazionale.

Ci troviamo a soli 20 minuti dall’aeroporto Enrico Forlanini di Linate e potete raggiungerci facilmente dalle principali stazioni ferroviarie (Centrale, Garibaldi, Cadorna) con la metropolitana (fermate MM Duomo e Cordusio).

 

I servizi linguistici offerti dall’ufficio di traduzioni di Milano:

 

Oltre 100 lingue e dialetti realizzati da traduttori specializzati madrelingua: tedesco, inglese, francese, spagnolo, italiano, portoghese, olandese, russo, polacco, ceco, cinese, arabo, ecc.

Per l’elenco completo delle lingue cliccate qui.

 

Desiderate ulteriori informazioni? 

Chiamateci al +39 02 7254 6469 da lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.00 (orario continuato).

Oppure inviateci i documenti che desiderate tradurre all’indirizzo e-mail: milano@traducta.it

Vi risponderemo al più presto inviandovi, senza alcun impegno, un preventivo gratuito con le rispettive tariffe di traduzioni o altri servizi linguistici.

 

A proposito di Milano - “La capitale economica d’Italia”

Fondata dai Celti e successivamente occupata dai romani e battezzata “Mediolanum”, la città fu la capitale e sede dell’Impero, anche per ubicazione geografica favorevole, per ponte degli scambi commerciali tra la penisola italiana e l’Europa continentale.

Centro politico e culturale durante il Rinascimento italiano, capitale del Regno d’Italia, Milano iniziò a coprire le vesti di città-capitale, della cultura e dell’economia italiana. Infatti durante la seconda metà del secolo XIX, insieme a Torino e Genova, costituì il “triangolo industriale”, favorendo così un crescimento dell’urbanizzazione e meta dell’emigrazione interna.

Milano attualmente ricopre un ruolo molto importante per la produttività italiana, non solo come maggiore mercato finanziario, dove ha appunto la sede della Borsa valori, “Piazza Affari” ma anche è capitale mondiale della moda, insieme a Londra, Parigi e New York. È sede di tante firme e griffe dell’alta moda italiana e straniere, fatturando quasi il 9% del PIL nazionale riguardo le esportazioni, oltre a tanti eventi, scuole di moda e spettacoli che offre la città. Molti dei negozi prestigiosi si concentrano nel quartiere del “Il quadrilatero della moda”, Via Monte Napoleone, Via Manzoni, Via della Spiga e Corso Venezia, tra le altre che ci sono nella città meneghina, e molto famose per lo shopping mondiale.

Milano è la capitale della radiofonia privata e commerciale in Italia (Radio 105, Radio 24, Radio Deejay, Virgin Radio, RTL etc), dell’editoria (Arnoldo Mondadori, Feltrinelli, Garzanti, Hoepli, Rcs, Giuffrè…); sede della stampa, quali quotidiani e periodici nazionali (quali principali Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Gazzetta dello Sport…); cultura e spettacolo (Teatro alla Scala, Teatro degli Arcimboldi, Piccolo Teatro di Milano); sede di importanti banche italiane (Unicredit, Mediobanca e BPM); sedi e filiali internazionali di aziende informatiche e tecnologiche (Banzai, Google, Yahoo, Virgilio...)

 

Un po' di numeri

L’area metropolitana è la prima in Italia e undicesima nel mondo per PIL; principale polo per gli investimenti stranieri, sesto in Europa. Vi sono oltre il 45% delle imprese presenti in Lombardia e oltre l’8% in tutta Italia.

Fa parte del “Pentagono Industriale” europeo, con Londra, Parigi, Amburgo e Monaco di Baviera. Una fascia nota soprattutto per l’alto reddito pro capite.

Vi sono le sedi italiane delle agenzie di rating mondiale, società di leasing, factoring, gestione del risparmio e finanziarie per il credito al consumo.

Ospiterà nei prossimi 20 anni, una zona con la costruzione di più di 50 grattacieli, alti come lo storico “Pirellone”, proprio come il Canary Wharf di Londra o La Défense a Parigi.

Capitale del no-profit, con diecimila istituzioni; capitale degli stage; delle invenzioni, quasi il 22% di depositi di idee; del caro-affitti; dell’agricoltura, non solo come comune agricolo, ma anche primo nella produttività.

È la prima città d’Italia ad avere più di 300 business center, infatti la Camera di Commercio vanta di avere nella sua banca dati oltre il 8% delle imprese registrate. Vanta anche del polo fieristico per estensione più importante d’Europa. Da citare che nel 2015, ha ospitato la fiera internazionale EXPO, con tema “l’alimentazione”, aumentando non solo le presenze di turisti, ma soprattutto aumentando le relazioni di partnership e business.

Nel settore dei trasporti, è situata nel cuore della Lombardia è attraversata dalle grandi autostrade dell’asse nord-sud e est-ovest della penisola. Sono presenti 2 grandi stazioni ferroviarie: Stazione Centrale e Porta Garibaldi, ed altre per il traffico regionale, ma soprattutto è importante per essere la porta per gli scambi commerciali con Europa e l’Italia. Per il traffico aereo, ci sono tre aeroporti, Linate il più prossimo alla città, Malpensa, tra il Piemonte e la Svizzera, e quello di Bergamo, che è utilizzato soprattutto dal traffico low-cost.