Condizioni generali di vendita

I. DISPOSIZIONI COMUNI AI PROFESSIONISTI ED AI CONSUMATORI

ARTICOLO 1 – DEFINIZIONI

Le seguenti definizioni si applicano nel quadro delle presenti Condizioni Generali di Vendita

ALPHATRAD/TRADUCTA ITALY: società di diritto francese la cui ragione sociale completa è ALPHATRAD FRANCE S.A.S., il cui capitale ammonta ad Euro 1.000.006,00 Euro, immatricolata al registro del Commercio e delle Società di EVRY con il numero 323 161 810, con sede sociale in Avenue de la Tremblaie ZAC de Tremblaie, F-91223 LE PLESSIS-PATE CEDEX, con ufficio di rappresentanza sito in Milano (20123), Via Torino, n. 2 (codice fiscale 97682670159 conosciuta in Italia con il nome di TRADUCTA ITALY

Cliente: la persona giuridica che agisce nell’ambito di una professione o un’impresa o la persona fisica che risponde alla qualifica legale di consumatore, in virtù del decreto legislativo del 6 settembre 2005, n. 206 (“Codice del Consumo”), con il quale TRADUCTA ITALY conclude un contratto avente come oggetto la fornitura di servizi di traduzione ed altri servizi linguistici.

Servizi: il servizi di traduzione e gli altri servizi linguistici proposti da TRADUCTA ITALY al Cliente nel quadro di un’offerta o di un contratto concluso tra TRADUCTA ITALY ed il Cliente.

Contratto: il contratto concluso tra TRADUCTA ITALY ed il Cliente, il cui oggetto è la fornitura, da parte di TRADUCTA ITALY, di servizi di traduzione ed altri servizi linguistici, in cambio di un prezzo corrisposto dal CLIENTE.

ARTICOLO 2 – AMBITO DI APPLICAZIONE

Le presenti Condizioni Generali di Vendita rappresentano l’unico documento che regola i rapporti tra le parti

Esse hanno per oggetto quello di definire le condizioni nelle quali TRADUCTA ITALY fornisce al Cliente che ne fa richiesta, tramite il sito internet di TRADUCTA ITALY, tramite contatto diretto o con supporto cartaceo, i servizi di traduzione ed altri servizi linguistici.

Le presenti Condizioni Generali di Vendita si applicano, senza alcuna restrizione né riserva ad ogni offerta e ad ogni contratto di fornitura di servizi di traduzione proposti da TRADUCTA ITALY ai Clienti.

È onere del Cliente prenderne conoscenza prima di trasmettere ogni ordine.

La convalida degli ordini dei Servizi da parte del Cliente vale come accettazione, senza alcuna restrizione né riserva, delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

Il Cliente riconosce di possedere le capacità richieste per contrattare nonché per acquistare i servizi proposti da TRADUCTA ITALY.

I contatti di ALPHATRAD sono i seguenti:

ALPHATRAD FRANCE S.A.S.

Avenue de la Tremblaie ZAC de Tremblaie

F-91223 LE PLESSIS-PATE CEDEX

Queste Condizioni Generali di Vendita sono altresì accessibili in ogni momento sul sito internet di ALPHATRAD: www.alphatrad.fr e, se del caso, prevarranno su ogni altra versione o su ogni altro documento con esse in contraddizione.

Il Cliente dichiara di aver preso conoscenza delle presenti Condizioni Generali di Vendita e di averle accettate prima della trasmissione dell’ordine.

È altresì precisato che in caso di nullità di una o più disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita, le altre disposizioni resteranno applicabili.

È inoltre indicato che le presenti Condizioni Generali di Vendita possono essere oggetto di ulteriori modifiche.

In tale ipotesi, TRADUCTA ITALY informerà il Cliente per iscritto, in caso di modifiche materiale, almeno un mese prima l’entrata in vigore della predetta modifica.

A meno che il Cliente non sollevi un’obiezione nel corso delle due settimane successive all’invio della notifica scritta, si presume che il Cliente abbia tacitamente accettato l’intervenuta modifica.

ARTICOLO 3 – ORDINI E CONCLUSIONI DEL CONTRATTO

Tutte le offerte realizzate da TRADUCTA ITALY, sia oralmente che per scritto, non sono vincolanti.

Per offerta si intendono gli annessi, quali la lista dei prezzi, le brochure e le altre informazioni relative ai Servizi proposti da TRADUCTA ITALY e portati a conoscenza del cliente; per via orale o per iscritto.

Il Cliente seleziona i Servizi che desidera richiedere.

Si precisa che la scelta e l’acquisto di un Servizio è di sola ed esclusiva responsabilità del Cliente.

È quindi obbligo del Cliente verificare l’esattezza dell’ordine prima del suo invio a TRADUCTA ITALY a mezzo posta elettronica, fax o posta.

Il Contratto sarà considerato come effettivamente concluso soltanto dopo:

  • L’invio al Cliente della conferma scritta dell’accettazione dell’ordine tramite posta elettronica, fax o posta;
  • E, qualora venga richiesto il pagamento di un acconto da parte di TRADUCTA ITALY, a seguito dell’incasso effettivo dell’integralità dello stesso.

Per i Servizi che richiedono la presentazione di un preventivo, il Contratto sarà considerato come concluso soltanto dopo:

  • Formazione di un preventivo da parte di TRADUCTA ITALY ;
  • Conferma espressa per iscritto del preventivo e delle altre eventuali modalità di fornitura dei Servizi da parte del Cliente, a mezzo posta elettronica, fax o posta.
  • E l’invio al Cliente della conferma scritta dell’accettazione dell’ordine a mezzo posta elettronica, fax o posta.

I preventivo stabiliti da TRADUCTA ITALY sono validi per una durata di 90 giorni.

L’ordine su preventivo è considerato come definitivo da parte di TRADUCTA ITALY unicamente dopo il pagamento da parte del Cliente e l’incasso effettivo dell’acconto richiesto da TRADUCTA ITALY nel quadro di tale ordine.

ARTICOLO 4 – ESECUZIONE DEL CONTRATTO

Tutti gli ordini sono accettati ed eseguiti esclusivamente da TRADUCTA ITALY, anche se l’intenzione espressa o implicita è che un ordine venga eseguito da un soggetto determinato presso TRADUCTA ITALY.

A seguito della conclusione del Contratto, TRADUCTA ITALY realizzerà i lavori di traduzione conformemente agli accordi stabiliti con il Cliente in virtù del Contratto.

Il Cliente è tenuto ad eseguire, o a far eseguire, tutto ciò che è ragionevolmente necessario ed auspicabile per permettere un’esecuzione puntuale e corretta del Contratto.

Ciò implica di soddisfare le richieste di TRADUCTA ITALY relative alla comunicazione di informazioni complementari in vista della corretta esecuzione del Contratto.

TRADUCTA ITALY è autorizzata, per le necessità di buona esecuzione del Contratto, a far eseguire i servizi a soggetti terzi.

ARTICOLO 5 – MODIFICHE DEL CONTRATTO E LAVORO E PRESTAZIONI SUPPLMENTARIE RICHIESTE DAL CLIENTE

Gli accordi complementari o le modifiche ulteriori nonché le concessioni eseguiti oralmente dal personale di TRADUCTA ITALY non sono vincolanti finché non sono confermati in forma scritta da TRADUCTA ITALY a mezzo posta elettronica, fax o posta.

In egual misura, le eventuali modifiche degli ordini da parte del Cliente saranno prese in considerazione da TRADUCTA ITALY nei limiti delle proprie possibilità.

In caso di conferma da parte di TRADUCTA ITALY delle modifiche richieste dal Cliente, queste ultime daranno vita alla formazione di un nuovo preventivo e ad una modifica del prezzo.

In tale situazione, il Cliente sarà vincolato al prezzo così modificato.

Si indica espressamente che in funzione dello stato di avanzamento dei lavori o in caso di impossibilità ad accedere alle richieste di modifica presentante dal Cliente dopo la conclusione del Contratto, TRADUCTA ITALY potrà non procedere alle modifiche richieste da quest’ultimo.

In tale ipotesi, TRADUCTA ITALY è autorizzata a risolvere il contratto senza dover corrispondere alcuna indennità al Cliente

In tale ipotesi, una soma proporzionale al numero delle parole già tradotte sarà acquisita da TRADUCTA ITALY e fatturata al Cliente sulla base del tariffario ufficiale o secondo le modalità da concordare di comune accordo con il Cliente.

ARTICOLO 6 – PREZZO

I prezzi non comprendono le spese di gestione, che sono fatturate in maniera ulteriore e calcolate prima di aver trasmesso l’ordine.

Il pagamento richiesto al Cliente corrisponde all’importo totale dell’acquisto, ivi comprese le spese.

I Servizi proposti da TRADUCTA ITALY sono forniti secondo le tariffe in vigore al momento della conferma dell’accettazione dell’ordine da parte di quest’ultima, così come saranno state comunicate al Cliente prima della trasmissione dell’ordine.

I prezzi sono espressi in Euro e si considerano IVA inclusi per quanto riguarda i privati, ad eccezione dei Clienti professionisti, per i quali i prezzi sono espressi in Euro e non comprendono le tasse. 

La fattura è emessa da ALPHATRAD FRANCE S.A.S. ed è inviata al Cliente al momento della fornitura dei Servizi richiesti. ALPHATRAD FRANCE S.A.S. si riserva il diritti di modificare i prezzi concordati in qualunque momento, prima della conclusione del Contratto.

La modifica dei prezzi concordati può altresì intervenire in ogni momento durante l’esecuzione del Contratto se il Cliente modifica l’ordine trasmesso secondo le condizioni previste all’articolo 5 del presente documento.

ARTICOLO 7 – PAGAMENTO DEL PREZZO

Un acconto potrà essere richiesto al momento della trasmissione dell’ordine.

Il saldo del prezzo in caso di acconto preliminarmente versato o la totalità del prezzo è pagabile dal Cliente entro i quindici (15) giorni successivi alla data di invio della fattura. Il saldo è pagabile in contanti entro un limite di 999 Euro.

I pagamenti effettuati dal Cliente non saranno considerati come definitivi soltanto dopo l’incasso effettivo delle somme dovute da TRADUCTA ITALY.

TRADUCTA ITALY non potrà essere obbligata ad eseguire la forniture dei Servizi richiesti dal Cliente se quest’ultimo non ha pagato l’acconto eventualmente richiesto o se quest’ultimo è in ritardo nel pagamento delle fatture emesse in precedenza.

In caso di ritardo di pagamento e di versamento delle somme dovute dal Cliente a partire dalla data di pagamento che figura sulla fattura inviatagli, saranno dovuti degli interessi legali.

Questi interessi legali saranno calcolati conformemente alle disposizioni di cui al D.Lgs 231/2002.

Questi interessi di ritardo saranno dovute in maniera automatica e di diritto da TRADUCTA ITALY, senza alcuna formalità né diffida preliminare.

Inoltre TRADUCTA ITALY si riserva il diritto, in caso di mancato rispetto delle condizioni di pagamento riportate qua sopra, di sospendere o di annullare la fornitura dei servizi richiesti dal Cliente e/o di sospendere l’esecuzione dell’esecuzione delle proprie obbligazioni.

Le spese di recupero crediti stragiudiziali, legate al recupero di una fattura insoluta in tutto o in parte, saranno messe a carico del Cliente qualora quest’ultimo non avrà saldato la fattura entro un termine di quindici (15) giorni a partire dalla ricezione, da parte di quest’ultimo di una lettera di diffida di pagamento.

Queste spese di recupero stragiudiziale saranno calcolate conformemente al decreto relativo alle spese di recupero stragiudiziale ed ammontano ad un minimo di Euro quaranta (40), tasse escluse.

ARTICOLO 8 – RESPONSABILITA DI TRADUCTA ITALY – GARANZIA

TRADUCTA ITALY garantisce il Cliente, conformemente alle disposizioni di legge e senza alcun pagamento ulteriore, contro ogni difetto di traduzione, fatta eccezione per fatti di negligenza o colpa del Cliente.

Al fine di far valere i propri diritti, il Cliente dovrà informare TRADUCTA ITALY per iscritto circa l’esistenza del difetto di traduzione in un termine massimo di otto (8) giorni a contare dalla fornitura dei Servizi.

TRADUCTA ITALY rettificherà o farà rettificare (nella misura del possibile) la traduzione considerata erronea nel medesimo termine.

La garanzia di TRADUCTA ITALY è limitata al rimborso dei Servizi effettivamente corrisposti dal Cliente ed TRADUCTA ITALY non potrà essere tenuta responsabile per ogni ritardo o mancata esecuzione successiva alla sopravvenienza di un caso di forza maggiore.

In maniera analoga, TRADUCTA ITALY non può essere tenuta responsabile per i danni indiretti, ivi compresi, senza alcun limite espresso, la perdita di guadagno.

Peraltro, si conviene altresì che è onere del Cliente verificare che i testi tradotti realizzati da TRADUCTA ITALY siano modificabili

L’edizione o la diffusione delle traduzioni realizzate da TRADUCTA ITALY determina unicamente la responsabilità del Cliente.

Pertanto, TRADUCTA ITALY non potrà mai essere tenuta responsabile per le spese di edizione, diffusione e di stampa.

ARTICOLO 9 – INFORMATICA E LIBERTA PER I CONTRATTI CONCLUSI ONLINE

In applicazione del disposto del decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, si ricorda che i dati e le informazioni richiesti al Cliente sono necessari per il trattamento del Suo ordine nonché all’emissione della fattura.

Tali dati potranno essere comunicati ad eventuali partners del Venditore incaricati dell’esecuzione, del trattamento della gestione e del pagamento degli ordini.

Conformemente alle regolamentazioni nazionali ed europee in vigore, il Cliente dispone di un diritto di accesso permanente di modifica, di rettifica e di opposizione, trattandosi di dati che lo riguardano.

Tale diritto può essere esercitato secondo le modalità e le condizioni definite sul sito internet di ALPHATRAD: www.alphatrad.fr.

ARTICOLO 10 – DIRITTO APPLICABILE – LINGUA

Le presenti Condizioni Generali di Vendita e le operazioni che da esse derivano sono disciplinate dal diritto italiano.

Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono redatte in doppia lingua francese/italiano.

In caso di traduzione delle presenti in una o più lingue straniere, solo il testo italiano farà fede in caso di controversia.

ARTICOLO 11 – CONFIDENZIALITA E CESSIONE DEL CONTRATTO

Le parti tratteranno in modo confidenziale le informazioni che esse scambiano prima, durante e/o dopo l’esecuzione del Contratto, in particolare i documenti da tradurre.

TRADUCTA ITALY imporrà quest’obbligo di confidenzialità ai soggetti terzi che assumerà per le esigenze di esecuzione del Contratto.

Pertanto, TRADUCTA ITALY declina ogni responsabilità nei confronti del Cliente in caso di danni causati à quest’ultimo in ragione de non-rispetto, da parte dei terzi impiegati, del trattamento confidenziale delle informazioni raccolte nell’ambito del contratto.

Il Cliente non è autorizzato a cedere a terzi, senza accordo scritto preliminare di TRADUCTA ITALY, i diritti oppure gli obblighi che derivano dal contratto concluso in virtù delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

Pertanto, ogni cessione avvenuta senza un previa accordo scritto di TRADUCTA ITALY sarà considerato come inopponibile a quest’ultima.

II. DISPOSIZIONI PARTICOLARI APPLICABILI AI CONSUMATORI PRIVATI

ARTICOLO 12 – ANNULLAMENTO DELL’ORDINE

In caso di annullamento dell’ordine da parte del Cliente dopo l’accettazione da parte di TRADUCTA ITALY, per qualsivoglia motivo che non rientra nell’alveo dell’articolo 13 delle presenti Condizioni Generali di Vendita o di forza maggiore, l’acconto versato al momento dell’ordine non potrà essere rimborsato e sarà considerato come acquisito di diritto da TRADUCTA ITALY.

In maniera analoga, in caso di annullamento dell’ordine da parte del Cliente a seguito dell’accettazione di TRADUCTA ITALY e qualora l’esecuzione della prestazione sia già stata iniziata, una somma proporzionale al numero delle parole già tradotte sarà versata a TRADUCTA ITALY e fatturata al Cliente sulla base del tariffario ufficiale secondo le modalità da concordare congiuntamente.

ARTICOLO 13 – DIRITTO DI RECESSO PER I CONTRATTI CONCLUSI A DISTANZA

Conformemente alla legge, nel caso di Contratto concluso a distanza, il Cliente può esercitare un diritto di recesso nei confronti di TRADUCTA ITALY entro un termine di 14 giorni dal giorno della conclusione del contratto, salvo il caso in cui l’esecuzione delle prestazione sia iniziata, con l’accordo del Cliente, ed in ogni caso prima della scadenza del predetto termine.

Il diritto di recesso può essere esercitato online, tramite il formulario di recesso disponibile sul sito internet di ALPHATRAD, www.alphatrad.fr.

En caso di esercizio del diritto di recesso nel termine sopra indicato, soltanto il prezzo dei Servizi richiesti sarà rimborsato.

Il rimborso delle somme effettivamente corrisposte dal Cliente avverrà entro un termine massimo di 14 giorni dalla ricezione, da parte di TRADUCTA ITALY, della notifica del recesso ad opera del Cliente.

Tuttavia, il Cliente che richiede che la prestazione di Servizi sia immediatamente eseguita da TRADUCTA ITALY senza attendere la fine del termine di recesso, è informato del fatto che in ragione di tale richiesta espressa e conformemente al disposto dell’art. 59, comma 1, lett. A) del Codice del Consumo, egli rinuncia espressamente al proprio diritto di recesso per la prestazione in oggetto.

ARTICOLO 14 – FORNITURE DI SERVIZI E RECLAMI

I Servizi richiesti dal Cliente saranno forniti all’indirizzo indicato da quest’ultimo in occasione del suo ordine, secondo i termini indicati nel preventivo o sulla ricevuta di ricezione dell’ordine.

Questo termine inizia a decorrere a partire dalla ricezione da parte di TRADUCTA ITALY dell’ordine corrispondente, debitamente firmato dal cliente ed accompagnato dall’acconto.

Se i servizi richiesti non saranno forniti entro un termine di 30 giorni successivi alla scadenza del termine di cui sopra, per ogni altra ragione diversa dalla forza maggiore o il fatto del Cliente, il Contratto potrà essere risolta su richiesta scritta del Cliente secondo le modalità previste dall’articolo 61 del Codice del Consumo.

Le somme versate dal Cliente saranno quindi restituite in ossequio al disposto dell’articolo 61 co. 6 del Codice del Consumo.

In caso di richiesta particolare del Cliente relativo alle condizioni di consegna dei Servizi, debitamente accettate per iscritto da TRADUCTA ITALY, i costi relativi faranno oggetto di fatturazione specifica complementare ulteriore.

In  mancanza di riserve o di reclami espressamente comunicati dal Cliente in occasione della ricezione dei Servizi o entro il termine indicato di seguito, questi saranno considerati come conformi all’ordine, tanto dal punto di vista della quantità che della qualità.

Il Cliente disporrà di un termine di quindici (15) giorni dal giorno della fornitura dei Servizi per formulare ad TRADUCTA ITALY, per iscritto, le proprie riserve o reclami, unitamente ai documenti giustificativi

Non potranno essere accettati reclami che non siano stati validamente formulati dal Cliente secondo le predette modalità.

TRADUCTA ITALY provvederà (nella misura del possibile) entro un breve termine ed a proprie spese, secondo le modalità concordate dal Cliente, a rettificare i Servizi i cui difetti saranno debitamente provati dal Cliente.

ARTICOLO 15 – CONTROVERSIE

Tutte le controversie derivanti da operazioni di acquisto e di vendita concluse in applicazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, relative alla loro validità, interpretazione, esecuzione, risoluzione, conseguenze e che non potranno essere risolte da TRADUCTA ITALY ed il Cliente, saranno di competenza del giudice del luogo di residenza o di domicilio del consumatore, conformemente al disposto dell’art. 66bis del Codice del Consumo.

ARTICOLO 16 – INFORMAZIONE PRECONTRATTUALE – ACCETTAZIONE DEL CLIENTE

Il Cliente riconosce di aver ricevuto la comunicazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita prima di aver trasmesso l’ordine, nonché di tutte le informazioni di cui all’articolo 48 del Codice del Consumo, ed in particolare:

  • le caratteristiche principali dei Servizi, nella misura adeguata al supporto di comunicazione dei Servizi ;
  • il prezzo dei Prodotti e le spese correlate (di consegna, ad esempio) ;
  • in mancanza di esecuzione immediata del contratto, la data o il termine al quale TRADUCTA ITALY si impegna a consegnare la prestazione di Servizio ;
  • le informazioni relative all’identità di TRADUCTA ITALY, alle sue coordinate postali, telefoniche ed elettroniche ed alle sue attività, se queste non sono desumibili dal contesto ;
  • le informazioni relative alle garanzie legali e contrattuali e alle loro modalità di esecuzione ;
  • le funzionalità del contenuto digitale e, se del caso, la sua interoperabilità;
  • la possibilità di ricorrere ad una mediazione in caso di controversia;
  • le informazioni relative al diritto di recesso (esistenza, condizioni, termine, modalità di esercizio del diritto e tipologia di rinuncia), alle modalità di recesso ed altre condizioni contrattuali importanti.

Il fatto, per una persona fisica, di ordinare sul sito internet di ALPHATRAD: www.alphatrad.fr comporta l’adesione e la piena accettazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, come riconosciuto espressamente dal Cliente, il quale rinuncia ad avvalersi di ogni tipologia di documento contradditorio, opponibile ad TRADUCTA ITALY.

Per ogni tematica che non sia disciplinata esplicitamente dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, si rimanda al contenuto del D.L. n. 206 del 6 settembre 2005 (“Codice del Consumo”).

III. DISPOSIZIONI PARTICOLARI APPLICABILI AI PROFESSIONISTI

ARTICOLO 17 – CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PER CATEGORIA

Le informazioni che figurano sui cataloghi, dépliant e tariffari di TRADUCTA ITALY sono fornite a titolo informativo e possono fare oggetto di revisione in ogni momento.

TRADUCTA ITALY ha il diritto di apportare tutte le modifiche che risulteranno utili.

TRADUCTA ITALY può inoltre dover stabilire delle Condizioni Generali di Vendita di Categoria, derogatorie alle presenti Condizioni Generali di Vendita, in funzione del tipo di Cliente Professionista considerato, determinato a partire di criteri obiettivi.

In tale ipotesi, le Condizioni Generali di Vendita di Categoria si applicano a tutti i Clienti Professionali rispondenti a tali criteri.

ARTICOLO 18 – INOPPONIBILITA DELLE CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO DEL CLIENTE PROFESSIONISTA

Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono espressamente accettate dal Cliente Professionista, che dichiara e riconosce di averne piena conoscenza e rinuncia, in tal modo, ad avvalersi di ogni documento contraddittorio ed, in particolare, delle proprie condizioni generali di acquisto, che non saranno opponibili a TRADUCTA ITALY, anche qualora quest’ultima ne abbia avuto conoscenza.

ARTICOLO 19 – ANNULLAMENTO DELL’ORDINE

In caso di annullamento dell’ordine da parte del Cliente dopo l’accettazione da parte di TRADUCTA ITALY, per un qualsivoglia motivo che non rientri nell’alveo della forza maggiore, l’acconto versato al momento dell’ordine non potrà essere rimborsato da TRADUCTA ITALY per alcun motivo.

Analogamente, in caso di annullamento dell’ordine da parte del Cliente Professionista a seguito dell’accettazione da parte di TRADUCTA ITALY e qualora l’esecuzione abbia avuto inizio, una somma proporzionale al numero delle parole già tradotte sarà dovuta a TRADUCTA ITALY e fatturata al Cliente Professionista sulla base delle tariffe ufficiali o secondo le modalità da concordare di comune accordo.

ARTICOLO 20 – FORNITURA DI SERVIZI E RECLAMI

I Servizi richiesti dal Cliente Professionista saranno forniti all’indirizzo indicato dal Cliente Professionista in occasione del suo ordine, entro un termine indicato sul preventivo o sulla ricevuta di ricezione dell’ordine.

Tale termine inizia a decorrere dalla ricezione da parte di TRADUCTA ITALY dell’ordine corrispondente, debitamente firmato dal Cliente Professionista, accompagnato dall’acconto.

TRADUCTA ITALY si impegna a fare del suo meglio per fornire i Servizi richiesti dal Cliente Professionista in un termine concordato sul preventivo o sulla ricevuta di ricezione dell’ordine.

In caso di ritardo superiore a sessante (60) giorni, il Cliente Professionista potrà domandare la risoluzione della vendita. Gli acconti versati saranno quindi restituiti da TRADUCTA ITALY, ad eccezione degli indennizzi e delle trattenute.

TRADUCTA ITALY non potrà essere tenuta responsabile per il ritardo a sospensione della fornitura della prestazione per ragioni imputabili al Cliente Professionista o a cause di forza maggiore.

In caso di richieste particolari del Cliente Professionista relative alle condizioni di fornitura dei Servizi, debitamente accettate per iscritto da TRADUCTA ITALY, i relativi costi saranno oggetto di fatturazione specifica complementare ulteriore.

In mancanza di riserve o di reclami espressamente presentati dal Cliente Professionista al momento della ricezione dei Servizi o entro il termine qua sotto indicato, questi ultimi saranno considerati conformi tanto dal punto di vista della quantità che della qualità.

Il Cliente Professionista dispone di un termine di quindici (15) giorni a partire dalla fornitura dei Servizi per trasmettere a TRADUCTA ITALY, per iscritto, tali riserve o reclami, con tutti i documenti giustificativi relativi.

Nessun reclamo potrà essere validamente accettato in caso di mancato rispetto di queste formalità e termini da parte del Cliente Professionista.

TRADUCTA ITALY provvederà (nella misura del possibile) entro un breve termine ed a proprie spese, secondo le modalità concordate dal Cliente, a rettificare i Servizi i cui difetti saranno debitamente provati dal Cliente Professionista

ARTICOLO 21 – ASSENZA DI COMPENSAZIONE DI CREDITI O DEBITI RECIPROCI

Il ritardo nel pagamento comporterà l’esigibilità immediata della totalità delle somme dovute a TRADUCTA ITALY per il Cliente Professionista, senza pregiudizio di ogni altra azione che TRADUCTA ITALY avrà diritto di intentare, a tale titolo, nei confronti del Cliente Professionista.

Salvo accordo espresso, preliminare e scritto di TRADUCTA ITALY ed a condizione che i crediti e debiti reciproci siano certi, liquidi ed esigibili, non potrà essere eseguita alcuna compensazione da parte del Cliente Professionista tra le eventuali penalità di ritardo nella fornitura dei Servizi richiesti, da un lato, e dall’altro le somme dovute dal Cliente Professionista a TRADUCTA ITALY per l’acquisto dei predetti Servizi.

ARTICOLO 22 – CONTROVERSIE

Tutte le controversie derivanti da operazioni di acquisto e di vendita concluse in applicazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, relative alla loro validità, interpretazione, esecuzione, risoluzione, conseguenze e che non potranno essere risolte da TRADUCTA ITALY ed il Cliente, saranno di competenza esclusiva del Tribunale di Milano