Traduzioni per l'industria del legno

Traduzioni per l'industria del legno

Da oltre 400.000 anni, il legno viene usato come materia prima naturale per la fabbricazione di utensili e mobili, come combustibile o per la produzione di energia e per l'edilizia. La materia prima rinnovabile può essere lavorata anche con semplici utensili e oggi, soprattutto il valore aggiunto, comprese le possibilità di riciclaggio, è l'argomento per eccellenza riguardante il legno come materiale sostenibile.

 

Diversità nei sotto-settori

Il falegname è considerato il capostipite dell'industria del legno e questo mestiere, che può essere appreso ancora oggi, è stato il punto di partenza per lo sviluppo della moderna industria del legno. Oltre all'industria delle segherie, ci sono diversi altri settori industriali che si basano direttamente sul legno come materia prima:

  • Produttori di materiali a base di legno (MDF, pannelli di compensato, pannelli in fibra di legno, OSB, ecc.)
  • Industria della fibra di cellulosa e della carta (cartone, carta, cartoncino)
  • Produttore di parquet
  • Produzione di mobili industriali
  • Lavori di impiallacciatura (“piallacci” di diverse specie di legno per mobili e superfici)
  • Produttori di materiale da imballaggio e pallet
  • Costruzioni prefabbricate (costruzioni prefabbricate in legno)
  • Falegnameria e costruzioni in legno
  • Produzione di energia (pellet, cippato, ecc.)

 

Il legno ha una catena di risorse particolarmente sostenibile

Il legno massiccio non è solo nobile, ma anche particolarmente sostenibile. Le superfici possono essere trasformate più volte e una cura adeguata garantisce molti anni di utilizzo. Anche altri materiali a base di legno sono durevoli e quindi garantiscono un basso impatto ambientale. Allo stesso tempo, il legno è considerato il materiale da costruzione del futuro, che potrebbe addirittura sostituire l'acciaio e la plastica con i moderni metodi di lavorazione. A differenza della plastica o dell'acciaio, il legno è interessante anche per l'industria del riciclaggio, perché alla fine si può ottenere molta energia dalla materia prima rinnovabile con poco sforzo. L'attuale superficie forestale globale è di circa 40 milioni di chilometri quadrati e, attraverso una gestione sostenibile, le scorte dovrebbero essere in gran parte conservate per le generazioni future.

 

Il legno è commercializzato a livello internazionale: servizi di traduzione specifici per il settore

Dalla metà degli anni '80, il commercio mondiale di legname grezzo e da taglio è cresciuto enormemente. Il solo commercio di legname da taglio è aumentato di oltre il 40% nell'arco di 15 anni, fino al 2000. Soprattutto la globalizzazione ha dato all'industria del legno un grande potenziale di crescita. Mentre in passato si utilizzavano soprattutto specie arboree coltivate a livello regionale, oggi il prodotto grezzo con le migliori proprietà può essere ricercato in tutto il mondo per ogni progetto.

Il commercio internazionale del legno come materia prima richiede non solo una grande conoscenza specialistica, ma anche servizi di traduzione professionali, perché il commercio rapido tra i singoli paesi europei è particolarmente importante per poter colmare le piccole lacune del mercato in questo settore altamente competitivo. La fiducia reciproca nella qualità del legno come materiale da costruzione naturale è un fattore importante in tutte le trattative e con esperti traduttori tecnici ogni transazione può essere effettuata in modo affidabile e veloce.