Traduzioni per l'industria dolciaria e del cioccolato

Traduzioni per l'industria dolciaria e del cioccolato

Lo zucchero rende felice - questo è stato a lungo scientificamente provato. In quantità ben dosate, lo zucchero aumenta la concentrazione dell'ormone della felicità, la dopamina, nel corpo e a molti piace concedersi un po' di felicità ogni giorno. L'industria dolciaria e del cioccolato trae profitto dall'appetito della gente per i dolci perché i piccoli dolcetti di zucchero e i prodotti di cioccolato sono popolari in quasi tutte le nazioni. La canna da zucchero era già nota nell'8000 a.C. e a partire dal XVI secolo la moderna raffinazione dello zucchero ha posto le basi per l'odierna industria dolciaria.

 

 I più grandi pasticceri del mondo

La Germania è un paese importante per quanto riguarda l'esportazione e il consumo di dolciumi. Un buon decimo della vasta gamma di esportazioni proviene dalla Germania che allo stesso tempo è in cima alla lista dei consumi di dolciumi colorati. Anche gli irlandesi sono amanti dei dolciumi e occupano il secondo posto nella lista dei consumi pro capite, seguiti dagli svizzeri. Il più grande importatore di dolciumi sono gli Stati Uniti. Gli USA importano il doppio della Germania che è al secondo posto e, con la Gran Bretagna, il Canada e i Paesi Bassi, sono i primi 5 maggiori paesi importatori.

 

La fava di cacao - l'oro dolce

La fava di cacao viene coltivata fin dal IV secolo circa, perché i Maya e gli Aztechi ne conoscevano già il piacere e soprattutto le bevande calde contenenti cacao erano molto popolari e venivano chiamate "Bevanda di Dio". Il cioccolato dei Maya è stato per lungo tempo un vero piacere regionale, fino a quando gli spagnoli non sono partiti per l'America Latina alla scoperta di nuovi tesori. Portarono la bevanda di Dio in Europa e da allora la fava di cacao era sulla bocca di tutti. Oltre alle bevande, è stata presto trasformata nelle barrette di cioccolato che conosciamo oggi e il suo gusto ha presto deliziato grandi e piccini. Oggi gli svizzeri sono tra i leader in termini di consumo pro capite di cioccolato, seguiti da vicino dai tedeschi e dagli irlandesi.  Ma gli europei non amano solo mangiare il cioccolato, sono anche leader nelle esportazioni. Oggi, circa un terzo della produzione mondiale di cioccolato proviene dall'Europa, anche se le aree di coltivazione del cacao sono ancora situate principalmente in America Centrale, nel Sud-Est asiatico e in Africa a causa del clima.

 

Industria dolciaria e del cioccolato e comunicazione internazionale con traduzioni professionali

La produzione, la distribuzione, il trasporto e la lavorazione delle fave di cacao è quindi un business globale in cui una comunicazione coerente può dare a qualsiasi azienda un vantaggio rispetto alla concorrenza. I traduttori professionisti assicurano che le trattative contrattuali possano essere gestite in modo rapido e semplice, in modo che la fornitura di dolciumi non si esaurisca. La nostra agenzia di traduzioni è a vostra disposizione.