Traduzioni e altri servizi linguistici in coreano

Servizi di traduzione in Coreano Italiano

I nostri clienti possono essere del tutto certi della qualità costante ed eccellente delle nostre traduzioni in coreano.

La nostra agenzia di traduzioni fornisce traduzioni professionali e tempestive dall'italiano al coreano e viceversa.

I mercati internazionali stanno acquisendo sempre maggiore importanza e le aziende usufruiscono di presenze web multilingue, nonché di manuali o materiale di marketing tradotti. Lanciatevi in tutte le sfide possibili e offrite informazioni in più lingue per espandere la presenza della vostra azienda.

 

Offriamo traduzioni professionali per brochure, manuali tecnici, contenuti Internet e altro ancora in varie combinazioni linguistiche:

  • Italiano ⇔ Coreano
  • Inglese ⇔ Coreano
  • Spagnolo ⇔ Coreano
  • Francese ⇔ Coreano
  • Tedesco ⇔ Coreano
  • E altro ancora

Traduzioni coreano ⇔ italiano

Traducta Italy è specialista multisettoriale in traduzioni in coreano e le sue principali aree di competenza sono :

Offriamo inoltre anche una serie di servizi linguistici da/verso il coreano, tra cui:

Per saperne di più sulla lingua coreana

Tra la Corea del Nord e la Corea del Sud vivono più di 78 milioni di persone che parlano la lingua coreana. Si ritiene che la moderna lingua coreana si sia sviluppata già nel 3° secolo dalle lingue Buyeo e ciò ha avuto conferma da fonti storiche cinesi. Con il regno di Silla, sono stati uniti i vari ceppi della penisola coreana, mentre le lingue precedenti sparirono e ben presto si venne a formare un linguaggio comune, il Medio coreano. La maggior parte dei documenti scritti in Medio coreano venne redatta a partire dal 15° secolo e fino al 17° secolo la lingua ha continuato a modificarsi fino ad arrivare alla lingua coreana parlata oggi.  

Mentre nella Corea del Sud la lingua parlata si basa soprattutto sul dialetto e l'ortografia della capitale Seul, nella Corea del Nord si può ascoltare prevalentemente il dialetto di Pyongyang. Tuttavia, le differenze sono minime e nella penisola è possibile capirsi, a prescindere dal dialetto parlato. Un'eccezione è rappresentata dall'isola di Jeju. Il dialetto degli isolani è molto diverso dal resto dei dialetti coreani e chi proviene da altre regioni del Paese lo capisce a malapena. Dopo la divisione nazionale, nella Corea del Sud sono state prese in prestito molte parole dall'inglese o sono state coniate nuove parole, mentre solo i nordcoreani rifugiati si sono confrontati con questo nuovo vocabolario. Altre informazioni interessanti sulla lingua coreana sono disponibili su Wikipedia.